Candele giapponesi: come funzionano?

Il mondo del Forex possiede tanti indicatori e strategie che è bene conoscere per rendere più precise le proprie previsioni e dunque guadagnare di più. Maggiore studio e maggiore conoscenza dell'analisi tecnica dei mercati finanziari corrispondo a maggiori possibilità di guadagno e minori perdite.  Quella che qui analizzeremo è quella delle candele giapponesi.

Il grafico a candele giapponesi è uno dei tipi di grafici più utilizzati, perché permette si capire l'andamento dei prezzi nei mercati. Il suo nome deriva dall'inventore Munehisa Homma ed utilizzato per la prima volta nel XVIII secolo per prevedere l’andamento dei prezzi del riso.

 

L’analisi del Grafico a Candele Giapponesi si utilizza nell’analisi tecnica.

Il grafico è composto da candele, chiamate in inglese “Candle-Line”: una candela, può assumere due colori diversi a seconda se rappresenti un rialzo o un ribasso.

Ogni candela si costruisce tramite la conoscenza di alcuni valori, ossia:

 

  1. Prezzo Apertura della Sessione.

  2. Prezzo Chiusura della Sessione.

  3. Prezzo minimo della Sessione.

  4. Prezzo Massimo della Sessione.

 

La “sessione” è il periodo di tempo che scegliamo per le candele sul grafico: se per esempio scegliessimo 15 minuti di Time Frame, ciò significherebbe che ogni Candela presente sul grafico rappresenterebbe 15 minuti di contrattazioni. La sessione può variare da a,cuni minuti ad intere settimane o mesi.

Scopriamo come interpretare il grafico

Ogni Candela ha le seguenti 4 caratteristiche:

  1. Real Body: il corpo della candela vero e proprio, che indica l’ampiezza tra il Prezzo di Apertura e il Prezzo di Chiusura.

  2. Shadows: ossia le ombre della candela, sono le singole asticelle della candela e rappresentano i Prezzi Massimi  e i prezzi minimi del lasso di Tempo preso in considerazione per la formazione della Candela.

  3. High and Low:  la “punta” delle Shadows della candela e rappresentano il Prezzo Massimo ed il Prezzo minimo raggiunto in tale lasso di tempo.

  4. Colore: la candela può avere due colori come già spiegato in precedenza, per rappresentare un Rialzo oppure un Ribasso, per quel lasso di tempo considerato. In caso sia una Candela di Rialzo, significa che il prezzo di chiusura  è superiore al prezzo di apertura ; viceversa, in caso sia una Candela di Ribasso, significa che il prezzo di chiusura è inferiore al prezzo di apertura.

Con queste brevi regole è possibile interpretare il grafico delle candeli giapponedi e riuscire a prevedere con maggiore precisione l'andamento dei prezzi di mercato, per evitare di incorrere in rischi inutili e perdite di denaro. 

Share this post:

Related Posts

Comments are closed.