La strategia in opzioni binarie della Long Candle

Le candlestick o candele giapponesi sono delle raffigurazioni grafiche utili agli analisti e ai trader per delineare le strategie di investimento. Le candele giapponesi sono utilizzate soprattutto nel forex trading e nelle opzioni binarie (Call e Put). Esistono diverse formazioni a candele giapponesi, una di queste si chiama Long Candle (candela lunga) ed è particolarmente interessante sia per rappresentazione grafica che per interpretazione. Nelle analisi tecniche delle strategie in opzioni binarie, questi grafici sono utili, ma devono essere sempre supportati e confrontati con altri indicatori.

La long candle: come interpretarla

Quando in un grafico a candele giapponese compare una Long candle la si riconosce subito per il suo corpo estremamente lungo e rappresenta un’ampia oscillazione di prezzo che si riferisce a un titolo o suo derivato in un determinato periodo di tempo. Nello specifico, ciò significa che il prezzo di apertura o di chiusura di una posizione è molto più alto o molto più basso. In realtà la long candle è una configurazione molto frequente, ma si presenta più spesso nei casi di configurazioni a inversione (vale a dire quando il grafico indica un’inversione di tendenza rispetto a quello del mercato, sia al ribasso che al rialzo). Infatti, quando il prezzo – si dice in gergo – rompe la sua trend line di supporto si verifica un’inversione ribassista, mentre quando rompe la trend line di resistenza, si verifica un’inversione rialzista. Se la trend line si “infrange” su una long candle, indica che c’è una forte decisione del mercato di invertire la tendenza che sia al ribasso (trend line supporto) o al rialzo (trend line di resistenza). È un chiaro indicatore per il trader in opzioni binarie di dover agire.

La prima cosa da leggere in un grafico è il time frame – lo spazio temporale – entro il quale notare le oscillazioni. Individuata sul grafico la tendenza di prezzo se ne traccia la trend line (la tendenza) e si attende la sua rottura (o punto di inversione). È bene eseguire questa stratega su più asset, in modo da diversificare le operazioni e massimizzare i guadagni. Il grafico può aiutare a comprendere meglio: in questo caso si tratta di una long candle che compare in una tendenza ribassista. Il real body (corpo) deve superare la trend line di resistenza. Questo preciso punto indica un cambio di tendenza, ovvero il passaggio da una tendenza ribassista ad una rialzista. Dal lato opposto, invece, la long candle deve presentarsi alla fine di una tendenza.

Dopo una esplosione di volatilità, compare una long candle:  questo è il segnale di entrata a mercato per cui il trader investirà in una opzione binaria Put o Call con scadenza ad 1 ora. L’arrivo di una long candle è “preannunciata” da candele dai corpi brevi (indicano limitato movimento dei prezzi) e dagli stoppini (shadows) lunghi (alta volatilità). Tuttavia questi segnali devono essere supportati da altre analisi, altri indicatori e rischiando solo sul 5% del capitale e su asset giornalieri.

Share this post:

Recent Posts

Comments are closed.