Le caratteristiche del mercato Forex

FOReingn Exchange Market, Forex, è un grandissimo mercato finanziario nel quale le più grandi banche gli speculatori valutari, i grandi colossi internazionali, le multinazionali e i governi si scambiano un’immensa liquidità di denaro per la compravendita di valute.

Il prezzo delle valute ha acquistato il valore di un indice di salute del sistema economico di uno Stato e il volume degli scambi valutati ha subito un incremento vertiginoso all’aumentare degli scambi commerciali internazionali dovuti alla globalizzazione.

In passato le materie prime, i semilavorati, i prodotti finiti, servizi e prestazioni venivano reperiti all’interno del proprio stato, con l’apertura del mercato globale la ricerca del prezzo e della qualità migliore ha cominciato a svolgersi a livello mondiale: è nata quindi l’esigenza di pagare il bene o la prestazione nella moneta dello Stato di provenienza.

A tale aumento di flussi finanziari, va unito quello delle intermediazioni effettuati a fini di pura speculazione, possibilità che, agli inizi riservata in esclusiva alle banche e alle istituzioni finanziarie, divenne alla portata di qualsiasi privato.

Chi opera nel Forex

Attualmente per operare nel Forex basta un computer e una connessione a Internet, e tramite piattaforme specializzate ci si trova davanti a grafici, oscillatori, indicatori, medie mobili, bande di Bollinger e alle più svariate teorie e analisi tecniche operative di trading sul Forex.

Il Forex viene definito come un mercato “Over the Counter” (Otc) con le transazioni che avvengono solo telematicamente attraverso intermediari internazionali autorizzati. Al contrario del mercato delle azioni, delle commodity e dei future che ha una sede ben precisa all’interno di una certa borsa (per esempio le azioni inglese vengono trattate al London Stocks Exange e i future sui principali indici azionari europei sono quotati sull’Eurex.

Orari del Forex

Il mercato del Forex è aperto tutte le 24 ore, i volumi delle contrattazioni si svolgono in tre sessioni: Forex trading nelle sessioni di Sydney e di Tokio. I volumi delle contrattazioni durante queste due sessioni rappresentano circa il 20% del totale giornaliero globale.

Forex trading nella sessione Europea (Londra), Il volume delle contrattazioni di questa sessione rappresenta circa il 50% del totale giornaliero. Dalla sovrapposizione con quella di New York (dalle 14 alle 18) deriva spesso il raggiungimento del picco massimo della liquidità.

Forex trading nella sessione di New York in questa sessione il volume delle contrattazioni rappresenta circa il 20% del totale, l’orario più attivo è quello in corrispondenza della sessione europea (in concomitanza con la diffusione dei dati macroeconomici, ossia dalle 14:30 alle 16 ora italiana).

Share this post:

Related Posts

Comments are closed.