Come gestire la polizza RCA con lo smartphone

Come gestire la polizza RCA con lo smartphone

Le compagnie assicuratrici si adeguano ai tempi e oltre a proporre la gestione della RCA online con il PC propongono soluzioni compatibili anche con i dispositivi mobili come tablet e smartphone, mettendo a punto delle App attraverso le quali consultare, pagare e gestire la propria assicurazione auto. Nel mercato RCA le app sono molte soprattutto quelle di compagnie assicuratrici online come Quixia e indipendentemente dall’assicurazione auto low cost.

Gli italiani e le app per gestire polizza RCA

Un’ indagine svolta dall’istituto di ricerca MPS Evolving Marketing Research dal titolo “Stetoscopio – il sentire degli assicurati italiani” ha rivelato che il 60,5 % degli italiani di età compresa tra i 25 anni e i 34 anni dichiara di utilizzare un’applicazione per la gestione dell’assicurazione così come di altri servizi finanziari. La restante parte di coloro che non usano app di questo tipo, hanno dichiarato che sarebbero disposti a farlo se banche e compagnie assicuratrici intercettano le esigenze dell’utenza o sviluppano servizi in grado di facilitare la gestione e il controllo.

Il dato positivo è che le principali compagnie assicuratrici hanno già sviluppato servizi simili su app per smartphone e che – sebbene non tutte le compagnie offrono servizi per smartphone – la diffusione è in ascesa e in rapida propagazione.

Quali sono le principali app per gestione polizza RCA

Le applicazioni smartphone per la gestione della polizza RCA sono state per prima sviluppate e messe a disposizione degli utenti dalle principali compagnie assicuratrici online come Quixia, Genertel e Genialloyd. Ecco dunque come funzionano:

  • Quixia: è un’app gratuita compatibile con i sistemi operativi iOS e Android. Tra i servizi messi a punto per l’utente ci sono i numeri utili per il servizio di assistenza clienti, soccorso stradale puntuale grazie al sistema di geo-localizzazione, ricerca di carrozzerie convenzionate e non, gestione del sinistro con possibilità di effettuare la denuncia tramite smartphone allegando la constatazione amichevole con una foto. L’app permette di verificare lo stato e l’evoluzione del sinistro in qualsiasi momento avendo a disposizione tutti i documenti della polizza dal tagliando digitale al certificato assicurativo e attestato di rischio de-materializzato. È, infine, possibile sottoscrivere una polizza tramite foto e firma digitale.

  • Genertel: app del gruppo Generali consente l’invio della denuncia del sinistro direttamente da smartphone allegando fotografie e dettagli del danno o dell’incidente. Il servizio di assistenza è attivo 24 ore, così come l’individuazione di una carrozzeria convenzionata del circuito Generali “Carrozzeria SiCura”: dalla mappa la si può evidenziare e chiamare con un click; esistono ben 1600 carrozzerie convenzionate dislocate sul territorio italiano che offrono riparazioni senza anticipo e vettura sostitutiva. Per chi ha installato la scatola nera è possibile monitorare attraverso l’app il proprio stile di vita e gli autisti prudenti sono premiati che una riduzione del premio assicurativo l’anno successivo.

  • Genialloyd: l’app si chiama “Esperto incidenti” ed è attiva 24 ore su 24 fornendo assistenza continua e puntuale in caso di sinistro. Si può parlare con operatore oppure agire autonomamente con invio della documentazione in caso di sinistro (foto, constatazione amichevole …). Tra i servizi che si possono richiedere via smartphone anche il soccorso stradale con individuazione via geo-localizzazione e individuazione carrozzerie, oltre al controllo delle scadenze e gestione polizza completa.

Tutte le app sono gratuite e compatibili con i sistemi iOS e Android.

Share this post:

Recent Posts

Leave a Comment